Faenza, tante iniziative per le festività natalizie

Non si sa se il colore sarà il classico bianco o se si tingerà di giallo e altre sfumature di vecchia conoscenza, ma il Natale manfredo firmato “Faenza c’entro” è alle porte e, come da tradizione, a inaugurarlo sarà sabato l’accensione delle luminarie, già allestite nelle vie del centro.
Tra i ritorni di quest’anno sarà senz’altro gradito quello della pista da pattinaggio, dal 4 dicembre in piazza della Molinella. Una conferma è la Casetta degli elfi di Babbo Natale, che sarà possibile trovare a fianco della fontana monumentale in piazza della libertà, dove è già stato posizionato anche l’albero: questa volta si tratta della parte apicale di una pianta proveniente dalla foresta dell’Abetone. Terminato il Natale, sarà tagliato e consegnato a Caviro, dove verrà compostato.
Nella casetta di Babbo Natale, oltre alle tipiche letterine, sarà possibile consegnare vestiti e giocattoli nuovi che verranno recapitati ai bambini in difficoltà.
L’inaugurazione ufficiale, con annessa premiazione per l’allestimento della migliore vetrina, sarà l’11 dicembre in Comune. Nello stesso giorno partiranno tre mostre che proseguiranno per tutto il periodo natalizio: nella chiesa di Santa Maria dell’Angelo torna, dopo le oltre duemila presenze collezionate durante l’apertura ordinaria, “Dante. Visioni del contemporaneo”, mentre nella Sala delle Bandiere in Comune si potrà vedere “Città per le persone” sul tema dei fenomeni climatici estremi. Il Museo Malmerendi ospiterà l’esposizione “Esplorando i geositi in compagnia di Scaravelli”.
Ma uno dei momenti più attesi è l’allestimento dei giardini di Natale lungo i corsi e la piazza principale: il tema scelto per quest’anno, in omaggio al 700° anniversario della morte, è Dante Alighieri e la Commedia.
«I giardini saranno presenti soprattutto in corso Mazzini, corso Saffi e piazza del Popolo – spiega Marco Valtieri, responsabile del servizio ambiente e manutenzione verde –. Inoltre vi sarà un grande allestimento che si estenderà fin sulle scalinate del Duomo, con una grande opera di Oscar Dominguez».
“L’albero tra il sacro e il profano” sarà il titolo di un convegno il 15 dicembre al cinema Sarti. Non mancheranno le aperture straordinarie dei negozi nelle domeniche di dicembre, così come la “Faenza gift card” da usare per gli acquisti in centro.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui