Faenza, supporto alle aziende per il commercio online

Rivoluzionare il paradigma del commercio online sdoganando falsi miti e offrendo un sostegno concreto alle piccole e medie attività locali: è uno degli obiettivi che si pone Growth Labb, start up fondata dal ventinovenne faentino Nicola Fiorentini durante il periodo del lockdown nel quale, come molti altri colleghi, anch’egli ha dovuto ripensare se stesso e la propria attività. Growth Labb è oggi l’unica agenzia di crescita su Amazon in Italia completamente full remote, cioè senza sedi fisiche, con un link anche in Francia e Irlanda.

«Il nostro obiettivo – spiega in proposito lo stesso Nicola Fiorentini – è di accompagnare le attività che si rivolgono a noi in questa rivoluzione epocale, risollevandosi dalla crisi e, allo stesso tempo, cogliendo le nuove opportunità. La transizione digitale è un fenomeno oramai avviato e noi vogliamo aiutare le imprese ad affrontarlo al meglio, dotandole degli strumenti necessari, senza pensare esclusivamente al profitto».
Approccio etico e consapevolezza come stelle polari, dunque: anche per questo il pensiero di Fiorentini si è rivolto al contesto locale, che ha deciso di supportare con un’iniziativa concreta. “È un’impresa?! Lezioni per un approccio etico al mondo e-commerce” è un ciclo di 3 appuntamenti online che, da febbraio a giugno 2022, coinvolgerà attività produttive e imprenditori in webinar gratuiti finalizzati all’approfondimento della tematica e-commerce, con spunti e prospettive riguardo al contesto Amazon.

«In questo momento critico – afferma Fiorentini – è nostro dovere e volontà impiegare tempo e risorse a fianco dei nostri imprenditori. Nei webinar, oltre alle grandi opportunità derivanti dal market place, racconteremo come funziona la vendita in Amazon, quali sono i costi e quali i guadagni potenziali, quali le azioni e le riflessioni da attuare prima di decidere di investire in una piattaforma di questo tipo. Tutto questo in modo rigorosamente gratuito».
Il progetto ha incassato anche il plauso dell’Amministrazione comunale manfreda, che vi intravede uno strumento per amplificare la consapevolezza della cittadinanza sulle nuove tecnologie.

«Il tessuto imprenditoriale faentino ha dimostrato più volte, probabilmente mai come negli ultimi due anni, creatività e flessibilità nei nuovi strumenti di commercializzazione e promozione – commenta l’assessore comunale a Welfare e Smart city, Davide Agresti –. Che da Faenza nasca una realtà come Growth Labb, capace di intrecciare imprenditorialità, innovazione e componente umana, è quindi motivo di orgoglio e stimolo di crescita per una città smart e attenta».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui