Faenza, rotta una scarpetta al Giardino di Ilenia

Difficile dire se si è trattato di un incidente casuale o di un vero e proprio atto vandalico, fatto sta che una delle due scarpette rosse in ceramica opera donata dalla ceramista Martina Scarpa (Ceramiche Lega), ieri mattina è stata trovata frantumata.

Le due calzature, simbolo della violenza psicologica e fisica contro le donne, erano state installate davanti alla panchina rossa, nella striscia verde intitolata “Il giardino di Ilenia”, inaugurato solamente pochi mesi fa a memoria della 46enne barbaramente uccisa in via Corbara.

La scarpetta rotta è stata rimossa e consegnata alla ceramista che l’ha realizzata.

«Ora tenterò di restaurarla, credo si possa fare – afferma in proposito la nota artista faentina –: se quest’operazione non si rivelasse possibile, allora ne farò una nuova».

Anche per lei è difficile capire di cosa possa essersi trattato esattamente, cioè di un atto volontario oppure di uno sfortunato incidente.

«Voglio pensare – riferisce in merito – che sia stato un incidente, qualcuno che nel sedersi o passando abbia urtato involontariamente. Vedremo se sarà possibile aggiungere una protezione».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui