Faenza Rock, sfida finale in ottobre

Nel circus della musica faentina, culminante con il Mei (1,2,3 ottobre) occupa un posto di primo piano Faenza rock, storica rassegna la cui finale è in programma stasera (20.30) nella centralissima piazza della Molinella. Un evento che oggi tira la volata al Meeting delle etichette indipendenti, ma che è nata molto prima, addirittura nel 1986: «La prima battle band d’Italia» l’ha definita ieri il patron del Mei, Giordano Sangiorgi che tramite La Casa della Musica coordina anche questa iniziativa. Si tratta dunque della 35ª edizione per la quale è atteso un ricco e variegato parterre di sfidanti e ospiti: si aprirà con gli invitati Gloria Galassi, Ruggero Ricci e Giorgia Montevecchi, mentre la sfida entrerà nel vivo con Caveja, Viemme e Sevioh, poi si tornerà agli ospiti con Quarto Stato, già vincitori di un Faenza rock, il duo dei Blues Friends della Scuola Sarti e la Big Band di Artistation. Nella seconda parte ancora sfida con con Alex Skrt, Frieden e The Ceol e a chiudere di nuovo gli ospiti Pioggia Noise, pure loro vincitori di Faenza rock, con Michele Paganelli e Giacomo Ambrosi. Il contest sarà seguito dalla web radio Faenza Indies che ha realizzato oltre 50 interviste di artisti emergenti. A presentare Maria Vittoria Cantagalli e Anna De Leo. Grande apprezzamento per la rassegna ha espresso il sindaco Massimo Isola – che ha anche valide “radici musicali” che affondano proprio nella musica rock – che che ha rimarcato «la centralità di Faenza rock e del Mei nell’identità faentina». Dal canto suo Sangiorgi ha caldeggiato «Un nuovo progetto che sostenga fortemente queste manifestazioni». L’ingresso è libero e gratuito nel rispetto delle norme anti covid. Le prenotazioni per i posti possono pervenire via mail a: segreteria@materialimusicali.it. Tra i vincitori delle precedenti edizioni si ricordano i Nobraino, gruppo rock di Riccione guidato da Lorenzo Kruger e Dylan Luppi, giovane cantautore faentino premiato l’anno scorso al Mei come Migliore Artista Emergente. La band vincitrice suonerà al Mei di ottobre.
E al Meeting manca poco
L’edizione di quest’anno è dedicata Rino Gaetano a 40 anni dalla scomparsa: l’omaggio al cantautore calabrese aprirà infatti il Meeting (1° ottobre ore 21, teatro Masini) dove saranno ospiti la Rino Gaetano Band guidata dal nipote, Alessandro Gaetano oltre a Pierdavide Carone, Diana Tejera e Cecco & Cipo. Durante la serata sarà presentata una figurina celebrativa a tiratura limitata dedicata a Rino Gaetano, realizzata da Figurine Forever, il cui ricavato sarà destinato a una raccolta fondi a favore della Fondazione Meyer di Firenze. La giornata di apertura vedrà però un’anteprima già alle 16 nella galleria Voltone della Molinella e Palco Giovani di Piazza della Libertà con c “Memorie Magnetiche-Omaggio a Titta ed al Rock del Territorio”. Il 2 ottobre oltre a concerti, presentazioni, forum, premiazioni, presentazione di progetti in uscita esclusiva, si segnalala Fiera del disco e degli strumenti musicali al Palazzo delle Esposizioni. Il palco centrale ospiterà (il sabato e la domenica) i migliori giovani talenti emergenti italiani del mondo indie, pop, rock, canzone d’autore, trap, folk, rap, hip hop, jazz, world, elettronica e tanti altri generi e stili provenienti dal circuito della rete dei festival e dei contest. Ospite d’onore Sarà Irene Grandi. La domenica chiusura con i concerti non stop e al Masini il premio alla carriera A Giovanni Lindo Ferretti (ore 18). Ma c’è anche molto altro. Per informazioni e prenotazioni solo via mail all’indirizzo meifaenza@gmail.com. Altri canali: Casa della Musica del Comune di Faenza 0546 606756 e Pagina Facebook Casa della Musica.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui