Parte da Faenza la rivoluzione della stampa antibatterica

FAENZA. Il coronavirus sta cambiando non solo le abitudini di vita ma anche l’economia. Nulla, una volta passata l’emergenza, sarà più come prima. Nemmeno per le piccole cose. Come ad esempio le confezioni dei prodotti. O le copertine. Parte da Faenza Group la rivoluzione del settore; quella manfreda è infatti una delle prime aziende al mondo che può stampare cataloghi, riviste, libri e packaging e ogni altro materiale cartaceo con un innovativo film antibatterico certificato sia lucido che opaco. “Questo prodotto – spiega una nota – blocca la riproduzione dei batteri e riduce del 99,9% la carica batterica dei prodotti stampati di uso comune. Questo film mantiene inalterate tutte le caratteristiche del prodotto come le nobilitazioni e il suo riciclo. Non importa quante mani toccheranno il prodotto stampato, rimarrà libero da batteri. Inoltre lo stampato rimane riciclabile ed il film antibatterico non si esaurisce mai, distrugge batteri, funghi e muffe ed è efficace al 99,99% su tutti i batteri, dai più comuni come Staphylococcus aureus e Vancomycin-resistant Enterococcus”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui