FAENZA. Rifiuta di indossare la mascherina, aggredisce verbalmente una donna e poi colpisce i carabinieri: arrestato per resistenza a pubblico ufficiale un 47enne del Ghana. Una telefonata al numero di emergenza “112” ha segnalato che un cittadino straniero era in una via del centro, che stava aggredendo verbalmente una donna per il solo fatto che la stessa lo aveva invitato a indossare la mascherina di protezione, come attualmente previsto dalle norme anti contagio. Visto l’atteggiamento minaccioso e aggressivo dell’uomo, un passante ha avvisato le forze dell’ordine. Nonostante l’arrivo dei militari del Norm della Compagnia di Faenza il 47enne ha continuato a inveire contro la donna e, alla richiesta di calmarsi e di mostrare un documento, opponeva un secco diniego. Invitato a seguire i carabinieri in caserma per l’identificazione, prima ha tentato di scappare e poi ha ingaggiato una colluttazione con i militari, tentando di spingerli con violenza e poi di colpirli con gomitate e pugni. Uno dei due carabinieri si vedeva costretto a fare uso dello spray urticante più volte per riuscire a bloccare lo straniero, che veniva definitivamente bloccato a terra e ammanettato. Passato lo stordimento dovuto allo spray l’uomo ha ripreso le sue condotte aggressive colpendo più volte con i calci la portiera dello sportello dell’autovettura cercando di impedire ai militari di prelevarlo minacciandoli più volte di morte. Arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e collocato nella camera di sicurezza della caserma come disposto dal sostituto procuratore Stefano Stargiotti, davanti al giudice Antonella Guidomei ha patteggiato 5 mesi di reclusione.

Argomenti:

arrestato

coronavirus

faenza

mascherina

rifiuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *