Faenza, regalo di Natale: la piccola Sara è guarita dal tumore

La piccola Sara è guarita. Una bella notizia per la famiglia Cantagalli: la bimba di 4 anni, infatti, dalla primavera del 2021 combatteva con un neuroblastoma al quarto stadio, un tumore maligno che colpisce soprattutto i bambini sotto ai 5 anni, con possibilità di guarigione al 50%.

La cura del tumore

Per seguirne le cure il padre, che lavorava come rider per un fast food faentino, si era dovuto licenziare dal lavoro. Quando la loro storia, nel settembre del 2021, era diventata di dominio pubblico in tanti hanno aiutato la famiglia.

Sara nell’ultimo anno si è sottoposta ad esami e ricoveri, ha affrontato chemioterapia e trasfusioni oltre ad un trapianto di midollo.

Il neuroblastoma è stato sconfitto ma serviranno altri 7 anni, quando la piccola ne avrà 11, per dichiarare Sara guarita clinicamente.

La catena di solidarietà

I genitori della bimba poco dopo hanno perso anche la casa che avevano in affitto a Faenza. Non avendo un contratto di lavoro, nessuno voleva dar loro un’abitazione, spiegava il padre. In loro soccorso sono quindi intervenute alcune istituzioni e una catena di persone e realtà associazionistiche per sostenere la famiglia Cantagalli in un momento così difficile della loro vita. La piccola è stata seguita nel suo percorso dall’ospedale di Rimini. Il padre quotidianamente si recava nell’ospedale della città malatestiana mentre la compagna si occupava dell’altro figlio, di 11 anni. Una situazione difficile ma ora la famiglia spera di aver trovato un po’ di serenità. Tra le associazioni che hanno contribuito alla raccolta fondi c’è “Cuore e Territorio” che aveva organizzato anche una cena di beneficenza per aiutare la piccola.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui