Da Faenza la proposta: intitoliamo l’Ariston a Modugno

Da Faenza la proposta: intitoliamo l'Ariston a Modugno

FAENZA. “Meraviglioso Modugno”, il format musicale ideato da Cristina Zoppa con Franca Gandolfi, vedova di Domenico Modugno, ha aderito con entusiasmo alla proposta di intitolare il Teatro Ariston di Sanremo a Domenico Modugno in occasione dei giorni del 70° Festival di Sanremo.

“Meraviglioso Modugno” è uno straordinario omaggio a Domenico Modugno che si svolge con grande successo ogni anno a Polignano a Mare ideato e condotto da Cristina Zoppa, conduttrice della Rai, che quest’anno ha visto esibirsi 12 artisti di fronte a 25mila persone.

“È una iniziativa che mi commuove questa della proposta dell’intitolazione dell’Ariston a Domenico e aderisco con grandissimo piacere” commenta Franca Gandolfi. “In più, acquisisce ancora maggiore importanza perché parte “dal basso” , da tutto quel mondo del circuito indipendente che da sempre ha amato Domenico Modugno portandolo con la reinterpretazione dei suoi brani nei circuiti alternativi della musica dando così linfa vitale alla  sua grande arte” conclude Franca Gandolfi.

La proposta è stata fatta da Giordano Sangiorgi , patron del Mei – Meeting delle Etichette Indipendenti e organizzatore della Festa della Musica dei Giovani del Mibac, al Tavolo della Musica e di Sanremo, che ha raccolto subito entusiastiche adesioni nel settore musicale.

Anche Renzo Arbore ha aderito con entusiasmo, mentre Edoardo De Angelis, storico cantautore, ha aderito ricordando la collaborazione avuta con Domenico Modugno tanti anni fa.

“Sarebbe un grande segno di rispetto e di innovazione e un meritato riconoscimento che ci auguriamo la Rai raccolga” ha detto Giordano Sangiorgi, presidente della giuria del Premio Lauzi.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *