Il “souvenir” portato a casa al rientro dalla vacanza in Grecia è stato il coronavirus. Cinque ragazzi della comitiva composta da una decina di giovani faentini sono infatti risultati positivi al tampone ed ora l’Ausl sta cercando di rintracciare tutti i loro spostamenti e i contatti avuti una volta tornati in Romagna per evitare che il contagio possa diffondersi. Una corsa contro il tempo anche perché il rischio di una propagazione del virus appare concreto visto che tra il ritorno a casa e la scoperta della positività sono trascorsi alcuni giorni nei quali ognuno dei ragazzi ha visto familiari, incontrato amici, frequentato locali.

L’allarme
Stando a quanto si è appreso, il gruppo di faentini, tutti giovani sulla ventina, aveva trascorso le vacanze in Grecia. Al ritorno dal viaggio, dopo qualche giorno uno dei ragazzi ha accusato un lieve malessere. Blandi sintomi che però sono risultati sospetti.

L’amara scoperta
Per questa ragione è stato sottoposto a tampone che ha riportato esito positivo, cosa che di conseguenza ha fatto scattare l’accertamento anche per tutti gli altri componenti del gruppo che avevano preso parte alla vacanza. Risultato, altri quattro di loro hanno scoperto di essere stati contagiati dal virus.
Nel frattempo, però, non avendo sintomi evidenti della malattia, ognuno di loro nei giorni precedenti aveva ripreso la propria vita, frequentando amici, vedendo parenti e in qualche caso anche ritrovandosi in locali o altri centri di aggregazione. Un lasso temporale nel quale non si esclude che possano aver inconsapevolmente trasmesso il virus ad altre persone.

Contact tracing in corso
Per questo motivo l’Ausl ha immediatamente avviato indagini per ricostruire gli spostamenti di tutti e risalire ai vari contatti avuti dai ragazzi, tracciamento ritenuto fondamentale per cercare di contenere la possibilità di un’ulteriore propagazione del virus.

Argomenti:

coronavirus

faenza

positivi

vacanze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *