Faenza, picchiato per un parcheggio

Scende dall’auto e picchia duro un contendente con il bastone di sostegno per gli anziani, quello che in Romagna tutti chiamano “zanetta”. E’ successo ieri intorno alle 13, in via Martiri Ungheresi di fronte alla palestra delle scuole Medie Lanzoni, proprio nel momento dell’uscita dei ragazzi dalle lezioni.
A restare a terra sanguinante un faentino che era andato a recuperare la figlia, mentre l’altro pare che aspettasse un nipote. A scatenare la furia aggressiva probabilmente futili motivi dovuti al parcheggio. C’è stato un diverbio e il più anziano dalle parole è passato ai fatti: «Ha cominciato a picchiare duro sulla testa dell’altro con il bastone, impugnato dalla parte opposta al manico a forma di T – ha raccontato un testimone -. E’ dovuto intervenire un signore altrimenti non smetteva».
Fatto sta che l’uomo più giovane è finito a terra con ferite al capo e abbondante perdita di sangue, ma sempre cosciente. Sul posto si è portata un’ambulanza che ha verificato le condizioni del ferito, apparse al momento non gravi. Sono intervenuti anche i carabinieri che hanno trovato l’anziano ad attendere in auto: alla vista dei militari ha subito consegnato il bastone insanguinato, ma non ha potuto evitare la convocazione in caserma. F.D.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui