Faenza piange Arianna Marchi della cooperativa Zerocento

Lutto nel mondo del sociale. E’ infatti morta a 51 anni Arianna Marchi, presidente della cooperativa Zerocento di Faenza, ente operante nel campo dei servizi socio-educativi ed assistenziali costituito nel 1986. Una realtà storica nel Faentino e nel Ravennate che occupa 500 operatori.

Nata il 26 novembre del 1969, era entrata nella Zerocento nel 1988 per lavorare negli asili nidi. Qualche anno dopo venne chiamata a collaborare con l’allora ufficio centrale della cooperativa occupandosi di mobilità del personale e organizzazione dei servizi, in particolare per quanto riguarda i centri estivi. Successivamente ricoprì all’interno della cooperativa vari ruoli, tra cui anche quello di responsabile della qualità. A partire dal 2001 cominciò a seguire le iniziative di sviluppo e le nuove progettualità, in particolare dedicandosi alla nascita di una cooperativa sociale finalizzata all’inserimento lavorativo di persone svantaggiate, la cooperativa sociale PrimaBi. L’avventura nella cooperazione di inserimento lavorativo, nel 2011 si integrò con un’altra attività, quando venne “richiamata” in Zerocento come responsabile dell’area infanzia. Eletta nel cda nel maggio del 2012 e nominata vicepresidente, nel 2014 è passata alla presidenza raccogliendo il testimone di Valeria Callegari. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui