Faenza, nuovo sottopasso ciclopedonale in stazione

L’Unione della Romagna Faentina è entrata a far parte del novero delle cosiddette “Unioni Avanzate”. E punta ad accedere agli specifici finanziamenti messi a disposizione della Regione per promuovere iniziative di rigenerazione urbana e mobilità sostenibile: il fondo complessivo destinato agli enti di questo tipo ammonterà a 5 milioni euro, con una forbice da 400mila a 600mila euro per ciascuno. L’obiettivo sarebbe quello di candidare il progetto per la realizzazione di un nuovo sottopasso ciclopedonale alla stazione ferroviaria, area che a partire dal prossimo mese di gennaio sarà interessata da un massiccio riassetto urbanistico. La notizia non è ancora ufficiale ma circola già da qualche giorno: il sottopasso in questione andrebbe a connettere l’area di via Filanda Nuova alla stazione, fungendo da cerniera tra la zona nord della città e il centro. Si tratta di un’idea che faceva già parte del progetto generale per la riqualificazione della stazione ferroviaria presentato un paio di anni fa: progetto che, secondo i piani, dovrebbe servire a garantire una maggiore accessibilità anche dalle aree periferiche contribuendo a decongestionare il traffico.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui