Faenza, nuove risorse a sostegno dei disabili

Nuova donazione in arrivo per la Bottega della Loggetta (nella foto), realtà impegnata nel campo dell’inclusione sociale e lavorativa delle persone con disabilità. Questa volta a supportare le iniziative della Bottega è Aser, l’azienda di onoranze funebri a controllo pubblico dei Comuni di Ravenna e Faenza che ogni anno riserva l’1% del proprio fatturato a sostegno attività di ambito sociale.
L’accordo tra Aser e il Comune manfredo consentirà così alla municipalità di donare 7.660 euro alla Bottega della Loggetta, per potenziare i progetti di autonomizzazione abitativa e inserimento in contesti di lavoro.

«Mettiamo l’1% del fatturato a disposizione del servizio alla comunità, che decide come investire al cifra – spiega Antonio Melandri, amministratore delegato di Aser –. Gesti come questo rafforzano la funzione pubblica di Aser. In ragione di una convenzione con i Comuni di Faenza e Ravenna, l’azienda garantisce anche funerali gratuiti per persone indigenti». Nel corso del 2021 sono stati sette i riti funebri celebrati a Faenza con queste modalità. «Il contributo di Aser è storicamente destinato a finalità sociali – spiega l’assessore comunale di Faenza al Welfare, Davide Agresti – e la scelta per il 2022 è ricaduta su una realtà che sta vincendo la sfida sul tema dell’inclusione lavorativa delle persone con disabilità».

«Aser è una realtà funzionante, una certezza che ci garantisce la gestione sicura di servizi delicati – commenta il sindaco Massimo Isola –. Queste risorse non servono a mettere delle pezze, ma a dare spessore ancora maggiore all’importante lavoro che sta facendo la Bottega della Loggetta, che in questo luogo raccoglie l’eredità del patrimonio di immaginazione e visione a lungo termine di Muky. Oltre a ospitare la Bottega nel proprio palazzo, fu proprio a lei disegnare quello che ancora oggi è il suo logo ufficiale».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui