Faenza, musica e balli nelle aie

Tre giorni di pace, ambiente e folk, ovvero “Peace & folk”: questo lo slogan scelto per sintetizzare “La musica nelle aie 2022 – Folk festival”, evento bucolico di grande richiamo da domani a domenica: inaugurazione presso la parrocchia di Castel Raniero domani alle ore 20, con anteprima alle ore 18 a Villa Rotonda, dove sarà allestita la mostra “Mezzadria: i contadini entrano nella casa dei padroni”.
Si tratta della ripresa di una manifestazione ormai storica, che era stata messa in naftalina a causa della pandemia. Protagoniste di concerti, merende, passeggiate sarà l’intera collina di Castel Raniero, lungo il percorso che si dirama dalle Bocche dei Canali fino alla chiesa, all’ex Colonia e alle aree circostanti.

Non c’è un unico punto da raggiungere, seppure il quartier generale sarà vicino alla pieve dove saranno allestiti lo stand gastronomico e il palco centrali. Distribuite lungo il percorso saranno ben otto aie ad anello attrezzate all’accoglienza, dove trovare punti ristoro, attività varie, escursioni e musica dal vivo stanziale e itinerante: Banda di Marradi, i Randagi del folk, Compagnia della Tammorra (ballo napoletano sul tamburo). Tra l’altro si segnala il concerto all’alba di sabato mattina (ore 5.30) con Rodolfo Santandrea area panoramica vicino alla parrocchia.

Per favorire gli accessi i parcheggi saranno: a Villa Rotonda; Errano, dove una salita di 1 km condurrà al campo sportivo di Castel Raniero; alla Graziola (Pala Cattani) stazione di partenza delle navette gratuite con destinazione Villa Rotonda e ritorno, il sabato dalle 18 alle 24 e la domenica dalle 11 alle 22.
Per camper e tende esiste un’area non attrezzata vicino al campo sportivo di Castel Raniero, dove occorre arrivare entro le ore 7 del sabato, cioè prima della chiusura al traffico. In alternativa si può considerare l’area sosta camper in via Golfieri (vicino al cimitero di Faenza) e da lì in mezz’ora di pista ciclopedonale raggiungere Villa Rotonda. L’invito è di recarsi alle aie in bici o a piedi.

«Crediamo – affermano gli organizzatori – che mai come in questi tempi sia necessario muoversi lenti, dandosi tempo per guardarsi attorno, prendersi cura di chi e di cosa ci circonda. Vorremmo che le giornate trascorse a Castel Raniero fossero vissute con tranquillità, agitandosi solo per ballare nel verde».
L’accesso sarà precluso ai veicoli motorizzati dalle 7 del sabato fino alla conclusione della giornata e dalle 7 della domenica fino al termine della manifestazione. Gli unici veicoli ammessi saranno quelli dei residenti, quelli di chi ha un ruolo all’interno delle festa (volontari, musicisti, ecc.) e quelli autorizzati per legge. Per il programma: www.musicanelleaie.it.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui