Faenza, mezzo nudo in auto mima gesto della pistola a due agenti

FAENZA. Sull’auto a petto nudo e senza cintura di sicurezza, alla vista di una pattuglia della Polizia locale dell’Unione della Romagna faentina anziché far finta di nulla ha fermato la vettura di fronte agli agenti e dopo aver abbassato il finestrino, ha mimato il gesto di una pistola con la mano puntando i due vigili pronunciando le parole “bang bang” per simulare un colpo per ciascuno degli agenti, allontanandosi velocemente. Una bravata, quella avvenuta nei giorni scorsi, che è costata cara ad un cittadino romeno di 26 anni residente da tempo a Solarolo. Gli agenti infatti, dopo un attimo di sbalordimento, si sono posti all’inseguimento del giovane e dopo averlo raggiunto non solo gli hanno contestato il mancato uso della cintura di sicurezza ma lo hanno anche denunciato per minaccia aggravata.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui