Faenza, la “Terra Condivisa” dà frutti In consegna fragole solidali

Il nome “Terra Condivisa” esprime la mission e lo scopo: utilizzare il lavoro come strumento di integrazione attraverso l’attività agricola e la conoscenza del lavoro contadino. E nonostante le difficoltà legate alla pandemia, il progetto promosso dalla Caritas diocesana di Faenza-Modigliana con Farsi Prossimo (arrivato al suo terzo anno di attività grazie al finanziamento dei fondi Cei 8×1000) non si è mai fermato. Infatti grazie al lavoro degli operatori e dei volontari dell’associazione, lo scorso anno sono stati coinvolti cinque tirocinanti, accompagnati in un percorso volto ad acquisire competenze agricole da poter utilizzare per la ricerca del lavoro. E il 2021 non sarà da meno. Sono infatti partiti di recente tre nuovi tirocini grazie alla collaborazione con i Servizi alla Comunità del territorio, con il Centro di ascolto diocesano e con le Caritas parrocchiali della diocesi. I primi due hanno iniziato la loro attività nell’orto il 29 marzo mentre il terzo è partito l’8 aprile.

L’obiettivo, tramite una formazione retribuita e imparando il mestiere del contadino nell’orto a Castel Raniero, è quello di accompagnare persone inoccupate e con situazione di svantaggio sociale in un percorso di autonomia, insegnando loro competenze per facilitare il loro inserimento nel tessuto produttivo locale. In questi mesi l’orto ha continuato la sua produzione grazie all’attività di esperti agricoltori che hanno affiancato volontari e tirocinanti e con la pandemia dallo scorso anno è partito anche un servizio di consegna a domicilio dei frutti della terra in base alla stagionalità. Ora è il turno delle fragole a km0 e solidali. È possibile iscriversi alla newsletter online sul sito terracondivisa.farsiprossimofaenza.org o alla lista broadcast di whatsapp del numero 371 3572099. Le persone interessate riceveranno settimanalmente, via email o messaggio, informazioni sui prodotti agricoli disponibili, che potranno così ordinare e ritirare alla sede della Farsi Prossimo oppure direttamente a domicilio. Lo stesso numero telefonico è disponibile per le associazioni interessate a conoscere e approfondire i temi legati ai progetti sociali e a chiunque fosse interessato a diventare un supporto attivo di “Terra Condivisa”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui