Arrestato imprenditore faentino per frode fiscale, ai domiciliari anche un commercialista. Sequestrati beni per oltre 2 milioni di euro. L’operazione è stata condotta dalla guardia di finanza che è riuscita a fare luce su un vasto sistema fraudolento di evasione delle imposte realizzato da una serie di imprese operanti nel settore del confezionamento e del commercio di capi di abbigliamento intestate a cittadini cinesi, ma di fatto gestite direttamente dall’imprenditore manfredo con il supporto del consulente fiorentino.

Argomenti:

arresto

cinesi

faenza

frode fiscale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *