Faenza, in scooter contro un furgone: 24enne perde una gamba

Il suo scooter è praticamente esploso, ridotto ad un ammasso di ferro rovente con numerosi frammenti sparsi sull’asfalto per decine di metri, dopo uno scontro frontale violentissimo con un Vivaro, mezzo furgonato della Opel. Lui, un ragazzo faentino di 24 anni versa in gravi condizioni all’ospedale Bufalini di Cesena, dove è stato condotto in elimedica, dopo una lunga stabilizzazione sul posto effettuata dal personale del 118. Impegnativo il lavoro dei sanitari per tamponare una copiosa perdita di sangue, da un arto inferiore, rimasto amputato nell’impatto. Francesco Cericola, questo il suo nome, fa parte della squadra di pallanuoto faentina e lavora come bagnino nella piscina della città manfreda.

Scena agghiacciante

L’incidente è avvenuto giovedì, poco dopo le 22 sull’ormai tragica Provinciale 302, nei pressi del distributore di benzina, alle porte del paese per chi arriva da Faenza. Il giovane a bordo dello scooter stava scendendo verso valle, quando si è trovato di fronte il furgone, alla cui guida si trovava un 31enne di Lugo, che non è riuscito a completare una manovra di sorpasso ad una Fiat Punto, mentre viaggiava con direzione Faenza-Brisighella.

Questo secondo le prime ricostruzioni ad opera della Polizia locale dell’Unione faentina, intervenuta per i rilievi di legge, e che ha indagato il 31enne per lesioni gravi: sottoposto ad alcoltest è risultato negativo, ma è stata riscontrata l’infrazione del sorpasso in presenza di linea continua in corrispondenza di una curva. Agghiacciante la scena che si è presentata ai primi soccorritori in una zona praticamente urbana, i cui abitanti si sono subito allarmati, chiedendosi cosa fosse successo e scendendo in strada per accertarsi. Strada che è rimasta chiusa per consentire le operazioni di soccorso, pulizia e liberazione per oltre un’ora, con traffico deviato sulla via Canaletta di Sarna.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui