Faenza, giornata internazionale contro la violenza sulle donne

A Faenza, nell’ambito della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, questa mattina, 25 novembre, si sono svolti alcuni momenti istituzionali. Alle 10.30, all’interno della Pro Loco, nel Voltone della Molinella si è inaugurata l’esposizione temporanea delle Scarpette Rosse in ceramica, simbolo della lotta alla violenza di genere, organizzata dall’AiCC e dal Comune di Faenza, in esposizione, fino al 28 novembre, nelle vetrine sotto al voltone del Podestà, tra piazza del Popolo e piazza Martiri della Libertà. All’inaugurazione erano presenti tra gli altri, il sindaco Massimo Isola, l’assessora alle Politiche e cultura di genere Milena Barzaglia e una rappresentante dell’associazione SOS Donna. 

Alle 10.45 ci si è spostati alla Fontana Monumentale dove è stata inaugurata l’installazione “Sei archetipi femminili si fondono nel respiro della fontana storica” realizzata in collaborazione con l’associazione Amici della Fontana e il Lioness Club di Faenza. 

Alle ore 18, in Piazza Rampi sarà invece inaugurato il giglio in memoria di Ilenia Fabbrisulla scultura in ricordo delle vittime di femminicidio del territorio dell’Unione della Romagna Faentina. Per l’occasione, interverranno l’assessora Milena Barzaglia, Antonella Oriani, Presidente dell’Associazione SOS Donna, e le volontarie del centro antiviolenza di Faenza. 

Sempre a Faenza, alle 21.30 presso il Piccadilly Club, il MEI presenta “La musica al femminile” con l’Onda Rosa Indipendente. Il programma sarà registrato e messo in onda da Rai Radio Live. Ingresso a offerta libera, il cui ricavato verrà devoluto al Centro antiviolenza di Faenza gestito da SOS Donna. 

Domani, venerdì 26 invece, al teatro San Giuseppe, all’interno della parrocchia di via Dal Pozzo, è poi in programma la pièce teatrale “Nemmeno con un fiore – Il prezzo dell’amore”. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui