Faenza, fisioterapista e posturologo abusivi: intervengono i Nas

Esercizio abusivo dlela professione sanitaria: indagate due persone a Faenza. E’ l’esito di una attività di indagine dei Carabinieri dei Nas di Bologna, con il supporto dell’Arma locale. E’ stata data esecuzione a un decreto di perquisizione emesso dalla Procura della Repubblica di Ravemma presso un centro di fisioterapia e riabilitazione. Durante il controllo è stata accertata la presenta di due persone che si sono definite “posturologo” e “massofisioterapista” più diverse risevute per trattamenti fisioterapici, magnetoterapia ed elettrostimolazioni. I successivi accertamenti dei Ns hanno accertato la falsità del titolo di fisioterapista e il mancato conseguimento della laurea triennale del presunto posturologo, oltre all’assenza di comunicazione all’Asl per il centro. In più è stato accertato l’esercizio abusivo della professione sanitaria, confermato da numerosi clienti che in più rivelavano l’erogazione da parte dei due indagati di diagnosi, trattamenti riabilitativi e prescrizione di farmaci. Sono inoltre stati sequestrati falsi titoli di studio, documentazione fiscale, timbri e apparecchiature commerciali.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui