Faenza, Ferragosto sotto le stelle compie 30 anni

Si avvicina Ferragosto sotto le stelle: sabato 14 e domenica 15, doppio appuntamento serale di piazza con la musica e lo spettacolo, con il Trio Italiano e la storia del rock della provincia di Ravenna. La doppia data di quest’anno copre il weekend e segna anche il compleanno di questo concerto di Ferragosto, nato trent’anni fa da un’idea di Giordano Sangiorgi con il supporto dell’allora sindaco Enrico De Giovanni, che sarà ricordato nell’occasione. Il palco è quello allestito per l’estate in piazza della Molinella, davanti al teatro Masini. Il sabato sarà protagonista il Trio Italiano, composto da Gaetano Barbarito (voce), Paolo Giovannini (Chitarra) e Raffaelle Montanari (basso): un gruppo di storici musicisti faentini dal repertorio pop rock italiano e non solo. In scaletta brani nuovi, pensati per ricordare, divertire, svagarsi in una serata piena di ospiti. Con loro alla batteria sarà infatti Daniele Cico Cicognani drummer dei Devils. Intermezzi anche con Vittorio Bonetti, storico musicista della Bassa Romagna e Gabriele Andrini, anima del Pavone d’oro, storico concorso canoro faentino ideato dal prete rock don Italo Cavagnini, di cui ricorrono i dieci anni dalla scomparsa. La domenica vetrina di musicisti ravennati dagli anni ’60 al 2000 con un focus sugli anni ’80 e ’90: «Una storia della musica ricchissima e importantissima per i nostri territori che rischia di andare perduta – ha commentato Sangiorgi – : si doveva fare a Ravenna, ma quando hanno visto che il cuore del rock in quegli anni pulsava soprattutto a Faenza, il raduno si è spostato». Sarà realizzato un videofilm a cura di Daniele Pezzi, Matteo Bertaccini e Marco Parollo di Memorie Magnetiche, video che avrà un importante valore culturale per via dei personaggi radunati in un’occasione unica. Tra questi vi saranno Pape Gurioli, pianista affermato, ma che ad inizio carriera suonò nel gruppo faentino Le Meteore, Andrea Sarnieri dei Kriminal Tango, il cantautore Santandrea approdato a Sanremo, dove vinse il premio della critica, Vittorio Bonetti dei Guercia figura goffa e altri. Leader e musicisti di gruppi d’epoca sono invitati ad intervenire e contattare Giordano Sangiorgi al numero 349 446125.

Toscanini Next “Film music”in piazza a Faenza

Le colonne sonore entusiasmano e sono capaci di raccontare emozionalmente l’inesprimibile. Questa sera (ore 21) a Faenza in Piazza della Molinella “Film Music” ne porta alcune tra le più belle che siano state scritte. A consegnarle intatte nel loro fascino sarà compito dei giovani ma agguerriti interpreti de La Toscanini Next, formazione specializzata in tale repertorio guidata da Roger Catino, musicista esperto, versatile ed appassionato, che accompagneranno la voce dell’allieva Kenzia Pentil. Ad aprire la serata gli arrangiamenti di tre film dalle colonne sonore intramontabili come James Bond, “La maschera di Zorro” e “I pirati dei Caraibi”. In programma anche una selezione di brani nati al di fuori dall’ambito cinematografico, ma rimasti per sempre nella storia del cinema per il loro successo sullo schermo come “Think” di Aretha Franklin ne “The Blues Brothers” e “I will always love you” di Dolly Parton in “The bodyguard”. Ai film che hanno portato sullo schermo il conflitto e lo scontro, è dedicata la selezione War Film con la quale l’orchestra propone alcuni brani iconici come “Cavatina” di Stanley Myers de “Il cacciatore”, “You neve can tell” dell’indimenticabile ballo di Pulp Fiction e la monumentale “Cavalcate delle Valchirie” di Wagner di “Apocalypse Now”. Il viaggio continua con un omaggio al maestro Ennio Morricone e al suo straordinario contributo al cinema western.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui