Faenza, dice “non ho nulla da consegnare” ma i militari trovano droga

Faenza, dice "non ho nulla da consegnare" ma i militari trovano droga

FAENZA. Ai carabinieri che lo hanno arrestato ha dichiarato di non avere “nulla da consegnare”. E allora la droga l’hanno trovata i militari del Norm di Faenza che dopo un’ attività di pedinamento hanno deciso di fermare il 23enne e di procedere alla perquisizione personale e domiciliare. Nell’abitazione del ragazzo sul comodino sono stati trovati 3 involucri contenenti marijuana del peso lordo di 10,3 e 6 grammi con a fianco il bilancino di precisione elettronico funzionante. Sempre nel comodino, all’interno del primo cassetto altri 4 involucri del peso di 4, 12, 11 e altri 11 grammi nonché un rotolo di carta pellicola utilizzato per avvolgere sostanza stupefacente per un totale di 60 grammi. All’interno di un altro cassetto venivano ritrovati 2 coltelli a lama pieghevole con residui di stupefacente, utilizzati chiaramente per tagliare la sostanza e la somma di 300 euro in vari tagli, provento dell’attività di spaccio. Sopra al letto all’interno di un contenitore è stato infine rinvenuto anche un frammento di hashish dal peso di 1 grammo confezionato con il cellophane. Sentito il sostituto procuratore Vincenzo Antonio Bartolozzi, il 23enne è stato associato in camera di sicurezza in attesa della direttissima davanti al giudice Andrea Chibelli che ha convalidato l’arresto e rinviato l’udienza in seguito alla richiesta di termini a difesa avanzata dal difensore del giovane.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *