Si sono stancati in via Salvolini di annusare le essenze e pure di calpestare gli escrementi dei cani che qualcuno porta a passeggio senza preoccuparsi di avere con sé paletta e sacchetto. La cattiva e incivile abitudine, che oltretutto infrange le norme in materia di igiene pubblica, era già stata segnalata, ma visto che non è servito nei giorni scorsi sono apparsi affissi agli alberi alcuni cartelli ironici in cui si lancia l’idea di “premiare” con uno “st***** d’oro” il vincitore del concorso “C*** e scappa”. Tre le regole fondamentali: «fare defecare il cane dove capita, assicurarsi che intorno non ci sia nessuno e scappare alla chetichella». Funzionerà? La capiranno i trasgressori o si iscriveranno talmente in tanti da far precipitare ulteriormente la situazione? F.D.

Argomenti:

cani

escrementi

faenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *