Faenza, arrestato un “grossista” della droga: in casa aveva quasi due chili

FAENZA. I “pesci piccoli” partivano da Forlì e sconfinavano in provincia di Ravenna per rifornirsi di cocaina, hashish e marijuana. Arrivavano alle porte di Faenza per bussare a casa dell’uomo che di droga ne aveva in quantità per soddisfare tutti. È stato risalendo il corso che lunedì pomeriggio gli uomini della Squadra Mobile di Forlì, assieme agli agenti della sezione Antidroga di Ravenna, hanno arrestato chi si trovava sul gradino superiore della filiera. Si tratta di un 58enne albanese, in Italia da circa 26 anni e ormai stabilitosi nella prima periferia del capoluogo manfredo. In casa, nascosti in varie stanze, hanno trovato quasi due chili di droga e oltre 5mila euro in contanti, verosimilmente guadagnati grazie all’attività illegale.

L’articolo nell’edizione di oggi del Corriere Romagna

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui