Faenza, agente fermato con una mazzetta da 10mila euro

FAENZA. Stretta tra le mani aveva ancora la mazzetta di denaro che, secondo l’accusa, aveva estorto alla sua vittima. Una prima tranche di circa 10mila euro che secondo l’accusa l’uomo – un 50enne agente della Polizia locale al momento non operativo e noto in città anche per le sue abitudini mondane e per il vezzo di farsi vedere in giro con auto di lusso -, era riuscito ad ottenere. I poliziotti della Squadra mobile di Ravenna e del commissariato di Faenza, che lo stavano tenendo d’occhio nell’ambito di una indagine coordinata dal pm Angela Scorza, non aspettavano altro che quello scambio di denaro per agire. E il giorno fissato per il pagamento era martedì sera. Una volta ricevuti i soldi gli agenti sono usciti allo scoperto, arrestandolo.

I dettagli nel Corriere Romagna oggi in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui