Faenza, 700 mila euro per una palazzina di edilizia pubblica

È giunto in dirittura d’arrivo, pubblicato sull’albo pretorio, l’appalto per la demolizione e ricostruzione ex novo di un’altra palazzina di edilizia popolare pubblica di via Ponte Romano. Si tratta di un secondo edificio, nel medesimo comparto sottoposto a questo tipo di interventi, un comparto di edifici tutti adibiti a case popolari, ma ormai datate, e bisognose di lavori edili. Nello specifico si è rivelato più conveniente e duraturo procedere alla demolizione e costruzione ex novo piuttosto che ricorrere a ristrutturazioni complesse.

L’appalto ha per oggetto l’esecuzione di tutti i lavori e forniture necessari per la realizzazione dell’intervento di demolizione e ricostruzione di uno di questi edifici, con realizzazione di sei alloggi di edilizia residenziale sociale pubblica. L’importo complessivo di base d’asta era di 848.586,81 euro di cui: 794.370,97 euro quale importo netto soggetto a ribasso per opere a corpo e 54.215,84 euro quali oneri di sicurezza non soggetti a ribasso, importi da intendersi Iva esclusa. L’operazione è stata possibile grazie ad un lavoro di squadra che ha coinvolto nella progettazione e anche nei fondi resi disponibili la Regione, il Comune (ufficio territorio e politiche sociali ) e Acer.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui