Facoltà di Medicina, Ferrara punta su Villa Maria a Cotignola

Da zero a due. L’arrivo di Medicina a Ravenna, con sede all’ospedale Santa Maria Delle Croci, è praticamente cosa fatta e i corsi partiranno a settembre prossimo. Ma per allora potrebbero esserci in provincia non una ma, ma ben due facoltà di Medicina presenti. Perché se l’università degli studi di Bologna ha confermato l’apertura dei corsi (non solo a Ravenna, ma anche a Forlì), ora è certo che anche l’ateneo di Ferrara, contestualmente, cercherà di attivare un proprio corso a Villa Maria Cecilia.
A confermarlo è lo stesso rettore dell’università della città estense, Giorgio Zauli: «Sì, abbiamo chiesto al Comune di Cotignola l’istituzione per l’anno accademico 2020/2021 di Medicina e Chirurgia – spiega il vertice dell’ateneo ferrarese –. L’iter è già iniziato e ci approssimiamo all’espressione del Comitato Regionale di Controllo (Coreco, ndr). Solo a giugno, quando potrà esserci l’espressione definitiva del Consiglio universitario nazionale, avremo la conferma definitiva».
I particolari sul Corriere Romagna in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui