Fa benzina senza pagare a Faenza: la polizia lo ferma in autostrada

Si ferma a fare benzina e poi fugge senza pagare, ma la sua corsa ha avuto una breve durata. Gli agenti della Sottosezione autostradale di Forlì, sono intervenuti presso l’area di servizio di Santerno Ovest nei pressi di Faenza, dove un utente aveva fatto rifornimento di carburante ripartendo in direzione di Rimini senza pagare quanto dovuto. Gli agenti si sono messi all’inseguimento del veicolo, raggiungendolo all’altezza di Cesena e nelle fasi della sua identificazione l’autista, privo di documenti, ha dichiarato false generalità per evitare che fosse accertato il fatto che la patente di guida gli fosse stata revocata dal Prefetto di Rovigo a seguito dell’applicazione di una misura di prevenzione. A seguito della falsa attestazione sulla propria identità personale, ed accertato che si trattasse di persona diversa da quella che dichiarava essere, il ladro di benzina è stato quindi segnalato all’Autorità Giudiziaria.

A seguito di controlli specifici sulla regolarità dei trasporti internazionali di merci e di persone, inoltre, sempre sull’autostrada A/14 è stato controllato un autotrasportatore della provincia di Taranto che, alla guida del proprio autotreno, stava effettuando un trasporto di collettame unito di una patente che, a seguito di accertamenti sulle banche dati, risultava scaduta da oltre un anno. L’autista, dopo essere stato autorizzato a raggiungere la destinazione prevista per lo scarico della merce, è stato sanzionato ed il veicolo sottoposto a sequestro amministrativo per un periodo di tre mesi con il conseguente ritiro della carta di circolazione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui