F1, Alpha Tauri al lavoro a Misano, ma il Covid frena Gasly

Altri chilometri per il rookie Yuki Tsunoda (nella foto). Dopo due giorni di test a Imola la settimana scorsa, l’Alpha Tauri è tornata in pista con il giovane giapponese sul circuito Marco Simoncelli di Misano. Per il nuovo pilota della scuderia faentina la vettura a disposizione è sempre la Toro Rosso del 2019, seppur con una livrea Alpha Tauri 2020, questo perché il regolamento vieta di effettuare test privati con la monoposto della stagione appena conclusa o con quella della stagione alle porte. La pista di Misano è stata più volte utilizzata dalla squadra romagnola negli ultimi anni, che solitamente ne ha sfruttato la vicinanza dalla propria sede per effettuare i filming day prima del campionato.

Quest’anno, invece, l’obiettivo è solamente far girare il più possibile Tsunoda in attesa dell’esordio ufficiale nei test di marzo. L’evento promozionale con la macchina 2021, infatti, andrà in scena a Imola il 24 febbraio, in mezzo a due ulteriori giornate di test il 23 e il 25.

Gasly positivo al Covid

Mentre Tsunoda macina chilometri e accumula esperienza, Gasly è in isolamento in seguito alla positività al Covid-19. L’annuncio è arrivato dallo stesso Gasly, che comunica di non avere particolari sintomi e che rispetterà i protocolli imposti dalle autorità locali, continuando il suo programma di allenamento da casa. Nella pausa invernale anche Lando Norris e Charles Leclerc hanno contratto il Coronavirus, portando a 6 il numero di piloti infettati da inizio pandemia. Test negativo permettendo, Gasly tornerà al volante per il filming day tra tre settimane.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui