Evade da casa a Ravenna e in taxi va a Imola per spacciare, arrestato

Evade da casa a Ravenna e in taxi va a Imola per spacciare, arrestato

RAVENNA. È evaso dagli arresti domiciliari a Ravenna e ha preso un taxi, probabilmente per portare i circa 10 grammi di cocaina che aveva con sé’ a qualche cliente imolese. Una pattuglia dei carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Imola lo ha però notato a bordo del taxi e alla fine lo ha arrestato per detenzione ai fini di spaccio ed evasione. L’episodio risale a domenica mattina quando la pattuglia, impegnata in un servizio di controllo del territorio lungo la strada statale 610 ‘Selice’, in direzione di Massa Lombarda, “si è accorta che in un taxi che aveva le insegne della città’ di Ravenna c’era il giovane somalo, conosciuto per i suoi precedenti di polizia in materia di furti, armi e droga”. Dopo aver invitato a fermarsi l’autista del taxi, risultato estraneo ai fatti, i militari hanno controllato il 25enne, scoprendo che era evaso dagli arresti domiciliari che aveva ricevuto a luglio e che doveva scontare fino a gennaio. A quel punto il giovane è stato sottoposto a una perquisizione personale nella caserma dei carabinieri di Imola, da cui è emerso che nascondeva una decina di grammi di cocaina negli slip. In seguito è stata perquisita anche la sua abitazione dove i militari hanno trovato “una trentina di grammi di marijuana e del materiale per il confezionamento”. L’ipotesi degli investigatori e’ che “il giovane spacciatore, dopo aver fatto rifornimento di droga abbia preso un taxi per non dare nell’occhio e trasportare la sostanza comodamente e direttamente a casa di qualche cliente imolese”. Dopo l’arresto, fanno infine sapere i carabinieri, il pusher è stato portato in carcere su disposizione della Procura di Bologna.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *