Europei al via, maxischermi nei locali di Rimini

Il progressivo allentamento delle restrizioni per il contenimento della diffusione del coronavirus e la Nazionale di calcio riempiono i locali del riminese per il debutto degli Azzurri nel campionato europeo contro la Turchia, allo stadio Olimpico di Roma, questa sera, davanti ai 14.000 spettatori consentiti dai protocolli di sicurezza.

Che si sia tifosi sfegatati di questo o quel giocatore o squadra, o semplici appassionati, una partita dell’Italia si vive meglio davanti a un maxischermo e in compagnia.

«La Nazionale ha sempre avuto un grandissimo appeal. Lo sport in generale, ma la Nazionale ancora di più – conferma Fabio Ubaldi, titolare del Birrodromo di Riccione –. Se già l’uscita dal periodo più difficile dell’emergenza sanitaria ha contribuito a creare un legame forte fra le persone, la Nazionale ha spinto ulteriormente, facendoci stringere attorno a lei».

In queste ultime settimane, «qualsiasi annuncio del tipo “Da oggi si può ricominciare a fare qualche cosa” ha portato a un aumento vertiginoso delle prenotazioni – aggiunge Ubaldi –, fin dalla mattina». E così è successo anche per il match di questa sera.

«Siamo stati assaliti dalle telefonate – gli fa eco Alduino Di Angelo, titolare del Rose & Crown di Rimini –. La risposta è stata altissima, superiore a qualsiasi aspettativa. E’ merito sia del momento che dell’appeal della Nazionale».

La serata, però, sarà per tutti, non solamente per gli amanti del calcio: «Per le persone a cui interessa la partita, abbiamo preparato sia il maxischermo all’interno sia due televisori grandi all’esterno – spiega Di Angelo –. Ma la regola imprescindibile che mi sono dato è quella che tutti devono avere la possibilità di venire nel nostro locale, anche se non vogliono vedere la partita. Nell’altra metà del locale, quindi, ci sarà la musica, senza che le due cose si disturbino a vicenda».

«Nonostante i posti dimezzati, da 350 a 180, faremo un tifo identico a quello che ci sarà allo stadio – garantisce Giuliano Lanzetti, titolare del Bounty di Rimini –. Siamo già al completo e sono sicuro che ci sarà una bellissima atmosfera».

Un serata «di buon auspicio in un momento come questo – è convinto Lanzetti –. Abbiamo voglia di calcio, di stare assieme e di vedere l’Italia vincere». E non solamente in campo.

Se si vuole trovare posto, meglio segnare già in agenda i prossimi appuntamenti degli undici di Roberto Mancini, che torneranno in campo mercoledì 16, alle 21, contro la Svizzera, e domenica 20, alle 18, con il Galles.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui