Etilometri e velox, denunce per chi faceva la spia su facebook

Etilometri e velox, denunce per chi faceva la spia su facebook

Interruzione di pubblico servizio. E’ il reato ipotizzato nei confronti dei promotori e degli utenti più attivi del gruppo “chiuso” su Facebook “Animali fantastici e dove trovarli – Rimini e dintorni” aperto con l’intento di segnalare la presenza sul territorio di pattuglie delle forze dell’ordine, posti di controllo, posti di blocco e autovelox. La sezione riminese della polizia postale di Rimini, su indicazione del questore Francesco De Cicco, ha messo nel mirino le attività di comunità online in grado – potenzialmente – di ostacolare il lavoro di polizia e carabinieri e favorire, a volte inconsapevolmente, i criminali. E così da qualche giorno sfilano negli uffici della polizia, con il loro avvocato difensore, alcuni tra gli utenti più attivi, per identificazione.

I particolari sul Corriere Romagna oggi in edicola

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *