FAENZA. Sono stati soccorsi nella notte due escursionisti in difficoltà nella zona tra la forcella del Ciadin e Cima Uomo (passo San Pellegrino – Val di Fassa). I due escursionisti, un uomo del 1957 e una ragazza del 1992 residenti a Faenza, hanno chiesto aiuto al Numero Unico per le Emergenze 112 verso le 20.30 dopo essere stati colti da un forte temporale e a causa di un malessere accusato dalla giovane. Il coordinatore dell’Area operativa Trentino settentrionale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l’intervento di una squadra di cinque operatori della Stazione di Moena poiché a causa del maltempo l’elicottero era impossibilitato a decollare. In circa un’ora e mezza i soccorritori hanno raggiunto a piedi i due escursionisti che si trovavano a una quota di circa 2.700 metri. Nel frattempo, verso le 22, una finestra senza pioggia ha permesso all’elicottero di alzarsi in volo. Grazie alle indicazioni dei soccorritori che si trovavano sul posto e ai visori notturni di cui dispone l’equipaggio dell’elisoccorso, gli escursionisti sono stati tratti in salvo. La ragazza è stata elitrasportata all’ospedale di Cavalese per accertamenti sanitari.

Argomenti:

escursionisti

faenza

trentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *