Esce “Chilometri”, il brano che il riminese Federico Baroni dedica a Merlo

Musica, amicizia e ricordi. Esce martedì 1° marzo “Chilometri” (Warner Music Italy), il nuovo brano del riminese Federico Baroni. “Chilometri” è una dedica a Michele Merlo, legato a Federico Baroni da una profonda amicizia, ed esce nel giorno in cui il giovane artista, scomparso quest’estate a causa di una leucemia fulminante, avrebbe compiuto 29 anni.

I “Chilometri” rappresentano una metafora delle canzoni che danno vita al viaggio di un artista, viaggio che Federico e Michele stavano intraprendendo parallelamente, ma sempre uno accanto all’altro, legati dall’amicizia e da un sogno comune: far arrivare la loro musica al cuore delle persone. Un sogno che per Michele si è interrotto e che Federico porta avanti in suo ricordo, cercando di realizzare anche nel suo nome i progetti che sembrano ad oggi incompiuti.

Il brano, scritto da Federico Baroni con Raige e prodotto da Riccardo Scirè, è sostenuto dell’Associazione Romantico Ribelle, nata in ricordo di Michele e presieduta dalla famiglia.

«“Chilometri” è un brano molto intimo e personale. Ogni giorno maciniamo chilometri per raggiungere un obiettivo, una persona, un ricordo o un luogo. Non esiste mai un vero traguardo, una felicità da conquistare, ma da inseguire sì, e proprio questo percorso che compiamo ogni giorno rappresenta l’essenza di questo pezzo – racconta Federico Baroni – Ho voluto dedicare “Chilometri” ad una persona speciale che non c’è più: Michele Merlo. Un amico che ha lottato fino all’ultimo per portare avanti questi valori e che con la sua scomparsa ha lasciato un vuoto incolmabile nel cuore di tutti. Un artista, un sognatore, un amico vero, che con la sua sincerità mi ha fatto crescere tantissimo e mi ha dato il coraggio di affrontare tantissime situazioni. Un romantico e instancabile ribelle che nei giorni e nelle esperienze vissute assieme ha sempre lottato, come me e con me, per questo sogno. Questa canzone è il mio modo di dirgli grazie per tutto quello che mi ha e ci ha lasciato e un invito per tutti a non arrendersi mai e, come si era scritto Michele sulla pelle, a “crederci sempre”!».

Federico Baroni, riminese classe ’93, è il busker più seguito d’Italia. A 18 anni si trasferisce a Roma, dove studia alla LUISS (dove si laurea poi in Economia e Management e consegue un Master in Music Business) e a 21 comincia a scrivere i suoi primi inediti e a fare l’artista di strada. Nel 2015 intraprende un Summer Tour da busker per le strade di tutta Italia, accompagnato da due videomaker che documentano l’esperienza. Nel 2016 viene notato dai giudici di “X-Factor”, che lo portano ai Boot Camp. Lo stesso anno viene chiamato da Fiorello a “Edicola Fiore“, dove presenta live un suo brano inedito. Nel 2017 partecipa ad “Amici” di Maria De Filippi”. Dopo l’esperienza televisiva, nel 2018 pubblica i singoli inediti “Spiegami“, “Domenica” e “Non Pensarci”, brano che anticipa l’album d’esordio omonimo, uscito ad aprile 2019 accompagnato dal video di “Profumo”. Federico ha presentato l’album con diversi appuntamenti instore in tutta Italia, oltre che con uno speciale evento “outstore” (il primo in Italia) in Piazza Duomo a Milano. L’album ha esordito alla posizione 22 della classifica FIMI dei dischi più venduti in Italia, ed è stato promosso con uno street tour di cinque date nelle principali città italiane. Nello stesso anno Federico ha aperto i concerti di Max Gazzè e James Morrison. Nel 2021 dà il via a un nuovo progetto discografico con l’uscita del singolo “Jackpot” e la realizzazione del primo Double Vertical Music Video al mondo, premiato con menzione speciale al Vertical Movie Festival di Roma. A ottobre 2021 esce il secondo estratto “Pur di stare con lei” in duetto con Folcast. Attualmente sta lavorando al suo secondo album, prodotto da Riccardo Scirè.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui