RAVENNA. La voce di Ermanna Montanari e il suo originale “recitar cantando” da questa settimana sono su Spotify, una delle piattaforme di audio streaming on demand più grandi del mondo, con oltre 270 milioni di utenti attivi mensili. Cinque spettacoli scelti dal repertorio del Teatro delle Albe che annodano la ricerca vocale di Ermanna Montanari in particolare con le musiche originali di Luigi Ceccarelli: L’isola di Alcina (2000), Ouverture Alcina (2009), LUṢ (2015), testi di Nevio Spadoni, La mano (2005), testo di Luca Doninelli, Rosvita (2008), quest’ultimo in collaborazione con il musicista Davide Sacco. Le creazioni per il teatro e la musica hanno un posto unico e significativo all’interno del percorso delle Albe, che ha portato frutti e riconoscimenti internazionali alla compagnia, tra i quali quattro premi Ubu come “miglior attrice” italiana a Ermanna Montanari per il suo eccezionale lavoro vocale. Il link è: bit.ly/EM-spotify

Spotify è un servizio musicale che offre lo streaming on demand di una selezione di brani di varie case discografiche ed etichette indipendenti, incluse Sony, EMI, Warner Music Group e Universal. Lanciato nell’ottobre 2008 dalla startup svedese Spotify AB, il servizio ha più di 270 milioni di utenti attivi mensili e più di 120 milioni di abbonati.

Sulla piattaforma sono ora disponibili gli streaming audio di cinque spettacoli scelti all’interno del repertorio che annoda la ricerca vocale di Ermanna Montanari e la musica: L’isola di Alcina (2000), La mano (2005), Ouverture Alcina (2009), LUṢ (2015), musica di Luigi Ceccarelli, quest’ultimo che vede alla composizione e in scena anche il contrabbassista Daniele Roccato e la regia del suono di Marco Olivieri, testi di Nevio SpadoniLa mano testo di Luca Doninelli,Rosvita (2008) musica di Davide Sacco, testo di Ermanna Montanari. Cinque lavori, ideazione e regia di Montanari con Marco Martinelli, che hanno avuto una vita lunga tra teatri e festival internazionali (da New York a Shanghai, fino a Mosca, Berlino, Tunisi) in cui emerge la centralità dell’alchimia vocale-sonora della figura.

Ermanna Montanari, attrice, autrice e scenografa, è fondatrice del Teatro delle Albe (1983) insieme a Marco Martinelli, con il quale ne condivide la direzione artistica. Per il suo straordinario percorso di ricerca vocale e musicale, ha ricevuto riconoscimenti nazionali e internazionali tra i quali sette Premi Ubu (l’Oscar del teatro italiano), Golden Laurel al Mess festival di SarajevoPremio Lo straniero “dedicato alla memoria di Carmelo Bene”; Premio Eleonora DusePremio della Critica dell’Associazione Nazionale Critici di Teatro-ANCTPremio Vereinigung Deutsch-Italianischer Kultur Gesellscaften. Nel 2011 ha firmato la direzione artistica del Festival internazionale di teatro di Santarcangelo e nel 2017 del festival ENTER. Nel 2017 è autrice con Martinelli del soggetto del film Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi, di cui è anche protagonista, presentato in anteprima al Biografilm Festival. Scrive per riviste nazionali e internazionali e, nel 2017, ha pubblicato il libro di racconti Miniature Campianesi per Oblomov editore. Nel 2012 è uscita per Titivillus la biografia artistica a cura di Laura Mariani Ermanna Montanari fare-disfare-rifare nel Teatro delle Albe (nel 2017 in versione inglese) e sempre nel 2017 per Quodlibet il volume in italiano e inglese a cura di Enrico Pitozzi Acusma Figura e voce nel teatro sonoro di Ermanna MontanariIn relazione alla sua ricerca vocale sono stati pubblicati contributi in riviste e saggi, tra questi Enrico Pitozzi su Art’o e Culture Teatrali, Marco Sciotto su Scenari, Margherita De Giorgi su Rivista Brasileira de Estudos da Presennça, Daniela Visone su Acting Archives Review, Laurence Van Goethem su Alternatives théâtrales e i cd de L’Isola di Acina e Ouverture Alcina (Ravenna Teatro), La Mano e Rosvita (Luca Sossella editore). Importante la relazione con festival nazionali e internazionali come il Festival Mess di Sarajevo, il Bitef di Belgrado, il Carthage di Tunisi, Giving voice del Centre Performing Research, Magfest, e anche Ravenna Festival che ha coinvolto Ermanna Montanari, sin dal principio, in diversi progetti tra i quali nel 1998 Genius Vocis con Diamanda Galas.

Argomenti:

montanari

SPOTIFY

teatro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *