“ERetici. Le strade dei teatri” alla terza edizione

Il Centro di Residenza Emilia-Romagna, composto da L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino e La Corte Ospitale di Rubiera, presenta ERetici_2022, la terza edizione di ERetici_le strade dei teatri, il progetto di accoglienza, sostegno e accompagnamento critico che si propone di approfondire la relazione con i giovani artisti del nostro tempo, cercando dentro i teatri la vitalità di nuovi ERetici che possano incendiare la scena del presente e del futuro. Da tre anni, ERetici si interroga sul valore del processo creativo che precede e accompagna la composizione e la produzione di una nuova opera, offrendo agli artisti le migliori condizioni possibili per concentrarsi sulla ricerca e la sperimentazione, il confronto con studiosi e curatori, le relazioni con le comunità di prossimità. Insieme agli artisti, i Custodi delle Residenze sono il secondo pilastro su cui si fonda ERetici: un percorso dedicato a giovani spettatori dell’Emilia-Romagna che vivranno l’esperienza della residenza insieme agli artisti, seguiranno da vicino tutto il processo di creazione, divenendone, Custodi. Con la scelta dei cittadini di diventare Custodi delle Residenze, si ribadisce il significato profondo delle residenze, che sono anche attraversamento dei territori e contaminazione con le comunità che li abitano: nella geografia estesa del Centro di Residenza Emilia-Romagna, la comunità di riferimento di questo ambizioso progetto abbraccia tutto il territorio regionale.

ERetici_2022 le strade dei teatri è una call che si rivolge ad artisti under 28 del panorama nazionale, e parallelamente è anche una call rivolta a 10 spettatori under 30 dell’Emilia-Romagna, i Custodi delle Residenze. Da tre anni, Il Centro di Residenza Emilia-Romagna intende sostenere un progetto di residenze creative per comprendere e rilanciare le esigenze artistiche e organizzative di giovani artisti (singoli artisti e formazioni artistiche) che si affacciano o si sono appena inseriti nel contesto delle arti sceniche e performative contemporanee. La call è aperta agli artisti di tutto il territorio nazionale under 28 anni. Sono ammessi a partecipare alla call progetti di residenza che esplorino i diversi linguaggi e le possibili connessioni delle arti sceniche e performative, in particolare: teatro, danza, performing arts, circo contemporaneo.

Sarà selezionato un solo progetto che avrà diritto a quattro periodi di residenza creativa; ogni sessione garantirà 12 gg di accoglienza eun contributo economico di € 2.000 lordi, per un totale di 48 giorni di residenza e € 8.000 lordi; accompagnamento critico e tutoraggio artistico tecnicovitto e alloggio nelle foresterie di L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino e La Corte Ospitale di Rubiera. Il percorso di residenze si propone di fornire agli artisti gli strumenti necessari di conoscenza e cura dei processi creativi e formativi per condurli fino alla soglia della produzione di un’opera. Nei luoghi e nei tempi di residenza saranno attivati dispositivi di osservazione e confronto artistico, tecnico e organizzativo; incontri formativi con altri artisti, studiosi, operatori e tecnici professionisti per stimolare il processo creativo e incoraggiare lo scambio e i dialoghi tra i vari partecipanti.

Assieme alle figure interne al Centro di Residenza, i tutor che affiancheranno l’artista/formazione artistica selezionata saranno Daniele Del Pozzo, Piersandra Di Matteo, Gerardo Guccini, Enrico Pitozzi, a cui quest’anno si aggiungerà un tutor artistico che sarà individuato dopo la selezione del progetto. I tutor metteranno a disposizione degli artisti in residenza saperi e competenze per condividere gli interrogativi dei processi di ricerca, formazione e composizione di una nuova opera. I progetti presentati devono essere totalmente inediti, non devono essere mai stati presentati in pubblico e lo spettacolo potrà debuttare solo al termine del percorso di residenza.

La call Custodi delle Residenze seleziona 10 giovani spettatori che andranno a comporre una comunità itinerante che parteciperà attivamente ai progetti di residenza a Mondaino e Rubiera di concerto con gli artisti selezionati, i tutor e le due strutture del Centro di Residenza. I Custodi delle Residenze svilupperanno le riflessioni e le modalità di relazione con gli artisti, le opere d’arte e le comunità creative di prossimità. Gli spettatori selezionati parteciperanno ad incontri online e in presenza, avranno diritto al rimborso delle spese di viaggio, vitto e alloggionelle foresterie di L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino e La Corte Ospitale di Rubiera.

Il venerdì 9 settembre 2022 al Teatro Dimora di Mondaino sarà organizzata una presentazione in forma di studio del lavoro dell’artista selezionato. Un confronto aperto al pubblico e agli operatori e alla comunità degli spettatori. Durante la giornata di restituzione pubblica saranno presentati anche i pensieri, le riflessioni e le azioni dei Custodi delle Residenze. Gli artisti e gli spettatori interessati dovranno compilare la modulistica richiesta, allegata al bando, e le candidature dovranno essere inviate entro e non oltre domenica 23 gennaio 2022. L’esito di entrambe le selezioni sarà comunicato entro lunedì 28 febbraio 2022. Per la call degli artisti saranno previsti colloqui con una prima selezione di candidati prima della comunicazione dell’esito finale di selezione. Il calendario dettagliato del progetto, il bando e la modulistica sono consultabili e scaricabili dai siti de L’arboreto – Teatro Dimora (www.arboreto.org) e de La Corte Ospitale (www.corteospitale.org).Per informazioni dinuovoeretici@gmail.com, tel. 0541.624003

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui