Emilia Romagna resta arancione ma negozi riaperti la domenica

Stefano Bonaccini conferma i timori delle ultime ore: l’Emilia-Romagna tornerà zona gialla, ma non da oggi. Si resta insomma in arancione per un’altra settimana. “Poco meno di due settimane fa siamo diventati zona arancione, credo che i numeri dicano che possiamo tornare zona gialla ma presumo che ci andremo la prossima settimana”, ha detto questa mattina il presidente della Regione in collegamento con Omnibus, trasmissione di La7. “L’importante- sottolinea- è che le cose stiano andando decisamente meglio, per ridurre un numero di decessi ancora troppo alto nel paese, il numero di ricoverati e il numero di ricoverati in terapia intensiva, anche se in questi ultimi due casi la curva sta cominciando a scendere”. In ogni caso, sottolinea il governatore, “è il ministero che decide. Ma guardando i giorni e i numeri, noi diventeremo zona gialla nei prossimi giorni, cioè non oggi o domani”. In compenso però la Regione alleggerirà la situazione degli esercizi commerciali, che potranno riaprire già questa domenica. Oggi sarà infatti rivista l’ordinanza regionale in scadenza: si tratta di quel pacchetto supplementare di misure che furono prese due settimane fa insieme a Veneto e Friuli Venezia-Giulia, allora tutte in zona gialla. “E’ probabile che quell’ordinanza regionale un po’ la sfumiamo- conferma Bonaccini- Siccome tenevamo chiusi i negozi la domenica credo che oggi decideremo di riaprirli già da questa domenica e permetteremo i corsi a livello individuale, se non ancora quelli collettivi, che avevamo sospeso. Siccome le cose vanno meglio la parte dell’ordinanza regionale cominciamo un po’ ad allentarla, visto che le misure restrittive stanno pagando in termini di riduzione della curva. Noi avevamo un Rt che era attorno all’1,64 poche settimane fa- ricorda ancora Bonaccini- stiamo scendendo a poco sopra l’1. Le cose vanno decisamente meglio”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui