Emilia-Romagna. Da lunedì 59 treni regionali a rischio causa covid

BOLOGNA. Da lunedì 10 gennaio, giorno della ripresa delle scuole oltre che della riapertura di tante attività, saranno ripristinati i 75 treni sospesi in Emilia-Romagna nel periodo natalizio a causa dei tanti contagi tra il personale ferroviario. Lo ha deciso di tavolo di confronto tra Regione Trenitalia Tper, azienda che fornisce il trasporto ferroviario locale. Sulle circa 880 corse giornaliere, però, ne sono poi state individuate 59 fuori dalle fasce orarie più utilizzate da studenti e lavoratori che a partire da quella data, lunedì, “potrebbero essere sospese qualora il peggioramento del quadro epidemiologico lo rendesse necessario”. In tutti i casi, comunque, è prevista la sostituzione delle corse ferroviarie cancellate con autobus, assicura la Regione, “o la possibilità di utilizzare un altro treno a partenza ravvicinata, come avvenuto durante le festività di fine anno”. “La garanzia del servizio migliore e la tutela della salute di chi viaggia o lavora sui mezzi di trasporto pubblico sono in cima alle nostre priorità, soprattutto in queste settimane caratterizzate dalla recrudescenza dei contagi”, sottolinea l’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti, Andrea Corsini, a sua volta costretto a casa dal Covid. Per questo, “insieme a Trenitalia Tper stiamo lavorando senza sosta per trovare un punto di equilibrio al fine di ridurre al minimo i disagi per i viaggiatori. Una situazione che continueremo a monitorare giorno per giorno e che ci auguriamo possa tornare al più presto alla normalità”.

L’elenco dettagliato delle corse sospese, con l’indicazione per ogni treno della soluzione di viaggio alternativa suggerita o della presenza del bus sostitutivo, sarà trasmesso ai comitati pendolari e sarà consultabile sui siti di Trenitalia e Trenitalia Tper. Già oggi, comunque, sui treni regionali si viaggia al massimo all’80% della capienza e solo muniti di Green pass.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui