Emergenza clima, “Fridays For Future” di Forlì incontra il vescovo

Emergenza clima, “Fridays For Future”  di Forlì incontra il vescovo

Domani incontreranno il vescovo monsignor Livio Corazza per illustrare anche a lui l’azione di sensibilizzazione nei confronti dell’opinione pubblica sull’emergenza climatica. Gli attivisti del movimento “Fridays For Future” sono reduci anche da vari incontri con i dirigenti degli istituti comprensivi e delle scuole superiori, che continueranno fino a settembre in vista del terzo sciopero mondiale. «Al vescovo – anticipano – chiederemo azioni simboliche e concrete nell’ambito della Diocesi, traendo ispirazione dall’ultima enciclica di Papa Francesco, “Laudato Sì”».
I giovani tornano anche all’attacco del Comune, in vista del consiglio di lunedì prossimo nel corso del quale si voterà sulle tre distinte mozioni sull’emergenza climatica: la loro e quelle di Pd e Movimento 5 Stelle. «Come è noto – accusano – quella della maggioranza non dichiara l’emergenza e non riconosce adeguatamente il problema. Esigiamo che si riparta dalla nostra bozza di mozione per raggiungere un accordo su un testo accettabile. In caso contrario, questa amministrazione dovrà assumersi le proprie responsabilità e spiegare come mai Forlì sia l’unica città in Italia dove la politica è sorda al grido di allarme».

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *