Emergenza clima e ambiente, in arrivo tre “esperti” in Comune a Ravenna

RAVENNA. Tre nuove figure professionali per migliorare il Servizio di Tutela di ambiente e territorio. Questo il senso della delibera approvata ieri dalla giunta del sindaco Michele De Pascale per garantire un necessario cambiamento nella gestione delle questioni riguardanti l’ecosistema della nostra provincia, incoraggiato anche dalla presentazione del progetto Green Deal Europe, che destinerà cento miliardi di euro a supporto di iniziative riguardanti i temi ambientali.

La delibera varata ieri mattina ha individuato quindi le nuove cariche: in primo luogo, verrà assunto un dirigente a tempo pieno ed indeterminato con incarico di capo servizio, che sarà il punto di riferimento per il coordinamento delle attività di settore. Poi, ci si avvarrà di un dirigente specialista a tempo determinato con a carico la responsabilità dei piani di valorizzazione e tutela ambientale e, nello specifico, per coordinare e dirigere le attività necessarie per l’accrescimento, la corretta gestione, il miglioramento ambientale, il mantenimento della biodiversità e la resilienza delle zone naturali e delle zone verdi, con particolare attenzione agli sviluppi legati al cambiamento climatico. Infine, farà parte del team dirigenziale un ulteriore istruttore tecnico, con qualifica di geologo. La prima e la terza posizioni saranno accessibili tramite concorso ad esami, per cui verrà pubblicato il relativo bando.

«La consapevolezza sull’emergenza climatica e ambientale – dichiara il sindaco – deve essere un valore imprescindibile alla base delle responsabilità e delle scelte degli amministratori di oggi. Per la nostra amministrazione l’attenzione ai temi ambientali, che parte dall’equilibrio nella gestione delle zone naturali, dove coesistono tante vocazioni diverse per la fruizione, e arriva alla manutenzione attenta di parchi e giardini, è sempre alta e dovrà esserlo ancora di più. Anche – continua – alla luce del fatto che c’è una posizione dirigenziale nel Servizio Tutela ambiente e territorio che sta per rimanere scoperta, abbiamo deciso di implementare ulteriormente le professionalità destinate a questo settore, investendovi maggiori forze ed energie e mettendo l’ufficio nella condizione di poter attirare sul nostro territorio e gestire le importanti risorse che arriveranno dall’Europa per gli investimenti in questo ambito».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui