Elia Bartolini da Sarsina promette grandi cose, anche se il sito della MotoGp lo fa nascere a San Marino

Toto debuttanti verso il Mondiale Moto3 del 2022, noi puntiamo facile su: Daniel Holgado, Ivan Ortola’, Joel Kelso ed Elia Bartolini.

I primi due sono spagnoli e si sono giocati il mondiale Junior, chiuso nell’ordine; il terzo un rosso australiano, capace di stupire nel finale del mondiale Junior, il quarto un ruspante romagnolo, cresciuto tanto nell’ultimo biennio. Lo scorso anno il ballo dei debuttanti è stato di assoluto livello, con un ragazzino spagnolo, Pedro Acosta, capace di issarsi sul tetto del mondo e di mettersi in testa la corona. La sua prestazione e quella degli altri giovanissimi ha fatto salire l’interesse verso i rookie.

La classifica del campionato Fim Cev Repsol mondiale Junior 2020 parlava chiaro: Izan Guevara, campione, seguito da Xavier Artigas e Pedro Acosta, con Daniel Holgado e David Salvador dietro a Josè Luis Garcia, del Sic 58, 4° assoluto, e davanti a Adrian Fernandez approdato ugualmente al mondiale anche in virtù della parentela con Raul Fernandez: suo fratello. Acosta ha vinto il mondiale vero nello scorso anno, mentre Guevara e Artigas si sono presi una vittoria a testa, lottando spesso per le prime posizioni.

Si parla sempre di giovani spagnoli anche ora, con l’arrivo di tre italiani e con l’intrusione del rosso australiano Kelso, capace nel 2021 di vincere nel Fim Cev e di prendersi 2 punti mondiali nelle 4 apparizioni fatte. Sarà una sfida fra Spagna e Italia anche come scuole.

Se guardiamo la classifica Fim Cev Repsol 2021, vediamo Holgado davanti a Ortola’, David Munoz, Kelso, David Salvador e l’inglese Scott Ogden. I primi sei del mondiale Junior approdano tutti in quello vero e proprio. Il sarsinate Elia Bartolini, viene dal civ, il campionato italiano velocità, così come gli altri due nostri debuttanti: Matteo Bertelle (che ha gareggiato anche nella Red Bull Rookies Cup) e Alberto Surra. I primi due si sono giocati il titolo italiano, andato poi al romagnolo.

Bartolini appare il più pronto: ha raccolto 7 punti nel 2021, con due wild card e tre sostituzioni nel mondiale, con un altro punto centrato nell’unica wild card del 2019. Per esperienza e percorso di crescita, appare il nostro talento più pronto a giocarsi un podio. Peccato che nel sito della MotoGP lo considerino sammarinese… Bertelle ha fatto una sola wild card, chiudendo il tricolore al 2°, mentre Alberto Surra 9 gare nel team di Andrea Migno, lo Snipers di Pesaro, ed un solo punto. Holgado è pilota ufficiale Ktm e nel mondiale ha già “ballato” tre volte nel 2021, raccogliendo 3 punti. E’ lui il giovane più atteso, ma dovrà vedersela con Bartolini, Kelso e Ortolà, oltre che con i “vecchi” ancora under 20 del mondiale vero.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui