Elezioni Rimini 2021, Ceccarelli: “Miramare non è un caso isolato, il problema sicurezza è uno dei più gravi”

Accoltellamento di Miramare, un caso isolato o sintomo di un malessere riminese?

Rimini da anni è ultima nelle classifiche sulla criminalità, ogni estate assistiamo a casi di cronaca nera che fanno parlare i media nazionali e internazionali. Quello di Miramare non è un caso isolato, il problema della sicurezza è uno dei più gravi per questa città. Non a caso abbiamo iniziato la campagna elettorale da Miramare, proprio per segnalare il tema delle periferie abbandonate da un’amministrazione che ha pensato soprattutto al centro storico. Va recuperato il rapporto con le periferie, con le istituzioni e con gli altri Comuni per garantire la sicurezza.

Cittadella della sicurezza alla ex caserma Giulio Cesare, il progetto la convince?

Non abbiamo nessuna pregiudiziale contro questo progetto, ma per ora le notizie che abbiamo sono frammentarie. Se ne è parlato in maniera generica in consiglio comunale. La ministra Lamorgese ha dato il via libera di massima all’opera, senza parlare di tempi. Abbiamo appreso che questa operazione verrebbe a costare sui 40 milioni, che non mi sembra una cifra di poco conto. Adotteremo per questa vicenda, come per tutti gli altri dossier, lo stesso metodo: studio del problema, ascolto di tutte le persone e le istituzioni coinvolte per poi prendere una decisione nell’interesse dalla comunità.

Immobile abbandonato in via Ugo Bassi, come pensa di sanare l’area?

Le amministrazioni di sinistra, che si sono succedute negli anni, sono corresponsabili di una delle più grandi incompiute d’Italia. Adesso l’area è stata aggiudicata all’asta per una cifra importante e ha un proprietario. L’amministrazione in scadenza contesta la vendita e ha deliberato azioni legali contro la curatela fallimentare che ha ceduto l’area. L’intera zona, sempre secondo l’amministrazione Gnassi-Lisi-Sadegholvaad, è priva di destinazione urbanistica. Una volta eletti esamineremo la documentazione, aspetteremo l’esito di queste vicende legali che possono cambiare molte cose. Di sicuro tuteleremo l’interesse pubblico e impediremo speculazioni dannose.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui