Elezioni Riccione, Caldari chiede confronto tra candidati

“Riccione ha bisogno di un sindaco competente e con le idee chiare”. Con queste parole il candidato sindaco al Comune in provincia di Rimini per il centrodestra, Stefano Caldari, spiega perchè “è necessario organizzare i confronti pubblici tra i candidati: i cittadini devono poter conoscere e confrontare i programmi e i progetti per la città”. Da qui l’invito ai tre competitor, Daniela Angelini, Claudio Cecchetto e Stefania Sinicropi, a “rompere gli indugi e a partecipare quanto prima a un confronto pubblico”. Caldari lancia l’appello ai colleghi all’indomani dell’incontro dove i candidati sono stati invitati a commentare una presentazione “ricca di spunti” proposta dalla stessa Confederazione degli Artigiani. E la proposta è appunto quella di organizzare uno o più confronti sul territorio secondo le tipiche regole della par condicio. “Il confronto elettorale- conclude- è un modo sano di informare i cittadini e gli elettori su quali sono le proposte e le idee, in modo che possano scegliere in modo libero e consapevole i propri rappresentanti”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui