Per Marco Ravaioli di Forlì SiCura l'esito del voto è stato deludente (foto Fabio Blaco)

FORLI’. Le aspettative di Forlì SiCura erano altre, ma la lista civica che candidava a sindaco l’assessore uscente al centro storico di Forlì, Marco Ravaioli, si è fermata al 3,26% dei consensi. Meno di 2mila voti. «Inutile girare attorno al punto della questione, prendiamo atto di un risultato molto inferiore alle nostre aspettative – commenta il candidato sindaco –. Abbiamo accettato una sfida forse folle per una lista nata poco più di un anno fa, quella di andare contro partiti strutturati, ma con idee precise in testa e scritte nel programma. Noi, però, non ci fermiamo qui, porteremo avanti i nostri progetti anche con un respiro più ampio rispetto a quello forlivese».

Anche se un 3,26% non sarà determinante, resta pur sempre importante in chiave ballottaggio. Ravaioli, però, indicazioni non ne dà. «Invito i forlivesi a votare al secondo turno perché è importante. Lo si faccia guardando i programmi e valutandoli. Il nostro è consultabile per tutti».

Argomenti:

elezioni

Forlì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *