Elezioni Bertinoro, ora spunta la lista “Risorgimento Sgarbi”

La lista “Rinascimento Sgarbi” correrà alle prossime amministrative di Bertinoro, dove i cittadini del Colle sono chiamati alle urne il 3 e il 4 ottobre per eleggere il nuovo sindaco. In questi giorni, infatti, la lista afferente a Vittorio Sgarbi ha lavorato in silenzio e, dopo la riunione di ieri sera, è pronta a scendere in campo. Non è ancora chiaro se lo farà in autonomia o si presenterà insieme a BartnORA la cui candidata è Barbara Asioli, “marietta tutor” a Casa Artusi e ragioniera tributarista che ha già incassato il sostegno della Lega. «Il dibattito è aperto, questa sera (ieri, ndr) decideremo come muoverci – afferma il forlivese Sauro Moretti, storico collaboratore di Sgarbi -. La candidatura di Barbara Asioli ha ottenuto la nostra attenzione, è una persona che conosco. Se troveremo un accordo su alcuni punti come la valorizzazione della storia di Bertinoro, della cultura e della tutela dell’ambiente e che si tradurranno con un ruolo attivo dentro la giunta, siamo pronti a sostenerla. In caso contrario, potremmo correre da soli con un nostro candidato. Al Balcone di Romagna ci lega un amore è una passione che coltiviamo da tempo, questo territorio lo conosciamo bene e siamo pronti a raccogliere le firme per presentarci alle elezioni». In tal senso, quindi, potrebbero essere anche tre le liste presenti alla prossima tornata elettorale, compresa quella di Rinascimento Sgarbi. «In queste settimane abbiamo lavorato molto e siamo stati a guardare ciò che stava accadendo e chi sarebbero potuti essere i candidati delle altre sponde – sottolinea Moretti-. Ho conosciuto Gabriele Fratto, attuale sindaco, e sono rimasto basito dall’atteggiamento del Pd. Il sindaco è una persona seria e apprezzata, non mi sorprende però l’atteggiamento del partito».

Nessuna nuova dal Pd

Il riferimento è proprio al fatto che i dem di Bertinoro, dopo mesi di silenzio, hanno deciso di scaricare e liquidare lo stesso Fratto, il quale si era reso disponibile per un eventuale secondo mandato. I tempi stringono e il termine ultimo per depositare ufficialmente le varie compagini che correranno alle prossime amministrative è fissato al 3 settembre. Se la lista civica BartnORA ha puntato tutto su Barbara Asioli, nulla di fatto all’interno del Centrosinistra che da settimane si sta riunendo per trovare la quadra e un candidato da spendere. I dem sono fermi sul nome di Mirko Capuano, padre della tanto discussa variante urbanistica che avrebbe dovuto portare una nuova area commerciale a Santa Maria Nuova. E il problema è proprio legato alla figura del vicesindaco uscente: non è mai uscito allo scoperto confermando o smentendo le voci che si rincorrono da giorni. C’è da considerare, però, che sulla sua candidatura c’è il veto degli alleati: èViva e Europa Verde.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui