“Eco di donna”, musica al femminile a Rimini

"Eco di donna", musica al femminile a Rimini

RIMINI. Saranno notti rosa e avranno “Eco di donna”. A San Giuliano Mare una nuova rassegna musicale prende forma. A volerla, l’associazione San Giuliano Mare insieme al Caffè dell’Orto (gestione tutta al femminile) di via Lucio Lando, che hanno chiamato a dare nuova linfa a un format già avviato sei anni fa con la cantautrice riminese Chiara Raggi. Nasce così “Eco di donna evolution”, prima edizione, al via sabato 22 giugno con la cantante e autrice tarantina Mariella Nava. Accompagnata da Roberto Guarino alla chitarra e da Sasà Calabrese al basso, proporrà alcuni suoi grandi successi ma anche brani dell’ultimo album, “Epoca”, con cui ha festeggiato il trentennio di carriera iniziata al festival di Sanremo del 1987 con “Fai piano”. Un inizio in grande stile, per una rassegna che punta a dare visibilità e spazio alla musica d’autrice. «Mi interessano relativamente le polemiche che puntualmente si fanno – ha spiegato la direttrice artistica Chiara Raggi – sulla presenza o meno di nomi femminili a Sanremo o, come è successo di recente, al concerto del Primo Maggio. Mi sono invece chiesta: cosa posso fare per portare la musica d’autrice al pubblico? E allora eccomi qua». Ed eccola infatti piena di grinta a presentare un palinsesto di appuntamenti, tutti gratuiti, tutti con inizio alle 21,30, da sabato prossimo a sabato 20 luglio, nella piazzetta Lacuadra dell’orto.
Con il secondo appuntamento, sabato 29 giugno, ci si muoverà lungo una rotta musicale che dalla Grecia arriva fino al Sudamerica, passando per la Sicilia, la Spagna, il Portogallo: sul palco Marina Mulopolos, cantautrice italo-greca nata e cresciuta a Pisa, già voce di Almamegretta e Malfunk. «La Demetrio Stratos al femminile», la presenta la Raggi. Voce contemporanea che ha innestato la sperimentazione nel repertorio “mediterraneo”, sarà accompagnata dal bouzuki di Paolo Del Vecchio.
È pisana, ma è solo una coincidenza, anche la cantautrice Giulia Pratelli che sarà la protagonista della serata di sabato 6 luglio durante la quale farà ascoltare al pubblico in chiave acustica i brani dell’album “Tutto bene”, prodotto da Zibba, ma anche inediti come “Non ti preoccupare” (Miglior testo al Premio Bianca D’Aponte 2018) e “Come stai” (Premio InediTO 2018, Miglior testo al Premio Lauzi 2018).
Si gioca in casa con gli ultimi due appuntamenti. Sabato 13 luglio toccherà alla cantautrice riminese Laura Benvenuti che con il suo disco “Un’idea” affiancherà sonorità tipicamente bossanoviane a brani che rivelano il suo amore per il jazz e per la musica d’autore italiana. Sul palco insieme ad Andrea Bolognesi (piano e fisarmonica), ad Andrea Alessi (contrabbasso) e a Luca Piccari alla batteria, la giovane artista romagnola (voce e flauto traverso), presenterà anche alcuni brani inediti che faranno parte del nuovo progetto discografico in uscita il prossimo anno.
“Eco di donna evolution” si chiuderà sabato 20 luglio con il concerto di Crista, cantautrice originaria di Cattolica che proporrà il suo rock irriverente confluito nel nuovo album “Femmina”. «È stato una sorta di parto – rivela – in questo disco racconto storie di donne fragili, di donne forti, ma anche un po’ “stronzette”. Giro l’Italia con la mia Multipla a metano per fare conoscere la mia musica – aggiunge – porto con me anche altre autrici, poetesse, artiste. Il posto sulla Multipla c’è».

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *