Ecco la biografia di Dave Grohl dei Foo Fighters

 La casa editrice Rizzoli annuncia la pubblicazione a ottobre di “The storyteller”. Storie di vita e di musica” del vincitore di un Grammy, regista di documentari e autore Dave Grohl. Per quelli che non lo conoscono, è anche il leader dei Foo Fighters, la band che un gruppo di ragazzi romagnoli nel 2005 “invitò” a modo suo a suonare a Cesena, con il video di mile musicisti che suonavano tutti insieme un brano dei Foo Fighters. Un fenomeno mondiale diventato “Rockin’1000”.

THE STORYTELLER è contemporaneamente un inno alla musica e una grande rievocazione di tanti momenti personali che hanno reso Grohl l’uomo che è oggi. Dalle esilaranti disavventure infantili a toccanti ricordi familiari, dal lungo viaggio intrapreso a diciotto anni per vedere il mondo, alle storie spettacolari sui Nirvana, i Foo Fighters, David Bowie, Joan Jett, Iggy Pop, Paul McCartney. Sono descritti momenti memorabili, come quando si è trovato a suonare per Tom Petty al Saturday Night Live e persino a ballare swing con gli AC/DC, fino all’esibizione alla Casa Bianca, che si intersecano con l’amore, le risate, le perdite e gli incidenti di percorso: THE STORYTELLER è il racconto affascinante di una vita vissuta a voce alta.

Dave Grohl è una delle figure più amate e rispettate della scena musicale internazionale dai tempi del suo debutto con i Nirvana nel 1991, con l’album Nevermind.  Il debutto con i Foo Fighters è nel 1995, con il primo di 10 album vincitori di Grammy, fino al più recente Medicine at Midnight, numero 1 nelle classifiche di vendita. Grohl ha viaggiato sempre moltissimo facendo la cosa che ama di più: suonare nell’ambito di maratone per decine di migliaia di fan dei Foo Fighters.

Da quando la pandemia ha reso necessario l’isolamento, ha considerato attentamente come poter utilizzare questo momento di pausa. Ha così utilizzato la sua straordinaria abilità creativa per scrivere, nel maggio 2020, una commovente riflessione pubblicata da The Atlantic, e diventata virale, su quanto sentisse la mancanza della musica dal vivo. Dopo un lungo periodo di assenza dai social media, ha aperto un nuovo account Instagram per condividere con i fan e gli appassionati di musica le sue straordinarie (e divertenti) storie.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui