Ecco 4 nuovi cartelli per “Terre di Coriano”

Anche in questo 2022 l’Amministrazione comunale di Coriano intende dar seguito al progetto di comunicazione avviato nel 2018 con la creazione del marchio “Terre di Coriano”, implementato nel 2019 con la realizzazione di alcuni prodotti con lo stesso marchio e proseguito nel 2020 con la creazione del sito web terredicoriano.it per il rilancio di un’identità territoriale di tutto il corianese.

L’intento è quello di favorire la crescita di una rete di operatori turistici e del commercio e di aziende agricole ed artigiane idonea a caratterizzare il sistema di offerta turistica del territorio per la sua particolare attenzione ai valori della sostenibilità e della tipicità locale e di favorire un percorso di miglioramento continuo dei livelli di qualità dell’ospitalità offerta dal sistema turistico del territorio.

Ad oggi il progetto si è ampliato con la realizzazione di altri 4 nuovi cartelloni territoriali con il marchio “Terre di Coriano”, dopo il primo già posizionato nel 2018. Il turista o chi di passaggio è informato all’entrata del comune con indicazioni e segnali ben definiti, capaci di evidenziare i confini, segnalare particolari siti includendo tutte le frazioni ed i borghi.

 Il progetto prevede rilevazione e mappatura di tre percorsi trekking e/o mountain bike, investendo sulla loro valorizzazione con la creazione di una carta dei sentieri prodotta con materiale riciclato che proponga itinerari culturali, tematici o enogastronomici facilmente fruibili da turisti a piedi o in bici per godere di attività all’aria aperta. Successivamente, per la promozione di questi itinerari si intendono organizzare escursioni e visite guidate a tema che dovranno coinvolgere le attività agricole, vinicole, olearie, produttive, artigianali presenti insieme con il Museo del Sic e le installazioni dedicate a Marco Simoncelli. Un itinerario potrà essere storico, focalizzato sulla Linea Gotica, in particolare comprendendo il Cimitero di guerra inglese, il cippo ai Caduti delle Saline, i monumenti e lapidi ai Caduti non escludendo le peculiarità (storiche, culturali, enogastronomiche) che possono intrecciarsi ed interagire ad ogni percorso. Infine si sta per sviluppare un itinerario cicloturistico insieme al Comune di Tavullia, denominato Tour dei campioni.

“Il progetto Terre di Coriano – commenta l’assessore Anna Pazzaglia – vuole portare il turista a conoscere e fruire della nostra verde e vasta zona collinare e in questo modo avvicinarlo alla cultura e alla tradizione non solo corianesi ma romagnole. Sarà possibile, così, valorizzare l’identità, la socialità e arricchire l’esperienza turistica di elementi emozionali. Sono, infatti, le sensazioni e le emozioni vissute dal turista a rappresentare il risultato finale”.

L’assessore Pazzaglia e il sindaco Spinelli davanti a uno dei vecchi cartelli

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui