È morto Moraldo Rossi, amico di Fellini: era il “sesto vitellone”

ROMA. È morto domenica a Roma Moraldo Rossi, amico del regista riminese Federico Fellini. Classe 1926, nato il 7 maggio a Venezia, fratello maggiore dell’attrice Cosetta Greco, Rossi era il “sesto vitellone”: così lo aveva ribattezzato Tatti Sanguineti nel suo “Fellini & Rossi. Il sesto vitellone” e così aveva raccontato in un’intervista rilasciata al Corriere Romagna un anno e mezzo fa per la rubrica settimanale dedicata al centenario felliniano .«Ero amico di Fellini e lui mi ha dedicato un personaggio. Senza Moraldo non ci sarebbero stati i vitelloni, e Moraldo ero io».  Interpretato da Franco Interlenghi, Moraldo era più pensieroso e timido del gruppo di provinciali che bighellonavano nella piccola località di mare, era il vitellone che alla fine del film lasciava la provincia per un altrove: «Parlavamo sempre di partire, ma uno solo, una mattina, senza dir niente a nessuno, partì davvero…».Di Fellini era stato anche collaboratore: sbarcato a Roma, finì a fare l’assistente alla regia del primo film, Lo sceicco bianco, poi per I vitelloni, La strada, Il bidone, Le notti di Cabiria.  

Il servizio completo domani sulle nostre pagine.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui