RIMINI “Se ne è andata una persona che conoscevo bene. Un amico, uno di quei riminesi per bene che con il loro lavoro, lavoro quotidiano, hanno dato e danno un contributo fondamentale alla vita e alla storia della nostra comunità. Per questo esprimo il mio cordoglio e mi stringo alla famiglia di Massimo Fellini”. Lo ha scritto il sindaco di Rimini Andrea Gnassi in ricordo di Massimo Fellini, titolare dell’omonimo panificio in Corso d’Augusto a Rimini, scomparso domenica sera all’età di 65 anni dopo avere lottato a lungo con una malattia. La famiglia aveva avviato il forno verso la fine degli anni quaranta e ora la tradizione veniva portata avanti da Massimo Fellini e dal fratello Fabio. Il funerale sarà celebrato domani alle 9 nella chiesa di Sant’Agostino in via Cairoli a Rimini. Questa sera alle 20,30 il rosario.

Argomenti:

fellini

forno

morto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *